Respingere, coesistere o convivere?

Di Francesco Remotti Martedì 19 Luglio 2011 17:30 Stampa
Respingere, coesistere o convivere? Illustrazione: Serena Viola

Le recenti, tragiche vicende che hanno interessato i migranti provenienti dall’Africa ripropongono la questione del rapporto tra gruppi culturalmente diversi. Disinteresse, tolleranza, riconoscimento, rispetto: dalla semplice coesistenza a una consapevole convivenza, sono molteplici le sfumature che tale rapporto può assumere. Perché le moderne società non siano sopraffatte da una cieca e dannosa contrapposizione tra “noi” e “altri”, è fondamentale che si affermi una cultura della convivenza che non si limiti a tollerare o a ignorare le differenze, ma che le comprenda, le accetti, le valorizzi.

La rivista è disponibile nelle edicole e nelle librerie delle principali città, oppure è possibile sottoscrivere un abbonamento, qui tutte le informazioni.

Acquista la rivista

Abbonati alla rivista

Su iPad e Kindle